Narrativa. Con un capello biondo si può vincere il premio Nobel, Erminio Giavini

 

Erminio Giavini

CON UN CAPELLO BIONDO

SI PUO' VINCERE IL PREMIO NOBEL

ISBN 978-88-6867-228-7, pp. 176,

prezzo di copertina € 14,00

Collana di narrativa ANUNNAKI

14,00 €
9,80 €
Metti nel carrello
  • disponibile
  • spedizione in 1-3 giorni1

 

Nel 1935 il Premio Nobel per la Fisiologia e Medicina fu assegnato a Hans Spemann per le ricerche che permisero la scoperta dell’organizzatore embrionale. Gran parte degli esperimenti che portarono a quello straordinario risultato furono svolti nel laboratorio dell’Istituto di Zoologia dell’Università di Friburgo, di cui Spemann era il direttore, nel periodo tra il 1920 e il 1924. Durante questo lasso di tempo erano presenti nel laboratorio Otto Mangold e Fritz Baltzer, assistenti di Spemann, e tre dottorandi: Hans Holtfreter, Victor Hamburger e Hilde Proescholdt (che sposerà Otto Mangold). In questo romanzo vengono descritti gli esperimenti che con logica stringente e razionalità scientifica furono condotti in quel laboratorio e i rapporti umani tra i diversi ricercatori che, con modalità diverse,  contribuirono al successo che la scuola di Spemann ebbe nella prima metà del secolo scorso. Tutti (ad eccezione di Hilde, vittima di un tragico incidente) diventarono scienziati di fama nell’ambito dell’embriologia sperimentale del secolo scorso. Il capello biondo fa riferimento alla povertà degli strumenti utilizzati per la realizzazione di quei fondamentali esperimenti a causa delle ristrettezze economiche della Germania di quel periodo. In particolare con i capelli biondi di Margrethe, figlia di Spemann, si costruirono le anse utilizzate per la manipolazione degli embrioni. Gli avvenimenti narrati sono frutto di documentazioni storiche e testimonianze lasciate dagli stessi protagonisti.

 

 

Erminio Giavini (1946) è stato professore ordinario di Anatomia Comparata e Biologia dello Sviluppo presso l’Università degli Studi di Milano e Direttore del Dipartimento di Biologia della stessa Università. Ha pubblicato più di cento articoli scientifici su riviste specializzate ed è autore dei libri Embriologia Comparata dei Vertebrati (EdiSes, 1989), Figli di Satana. Mostri umani tra realtà e leggenda (Costa & Nolan, 2004), Manuale di Anatomia Comparata (EdiSes, 2010 – coautore E. Menegola), Come si sviluppa un pulcino? Storia dell’embriologia dai filosofi greci ai giorni nostri (Altravista Ed., 2016). Con un capello biondo si può vincere il premio Nobel è il suo primo romanzo.

Scopri la nostra 

DISTRIBUZIONE

per Librerie e Biblioteche


CATALOGO e-Book Gilgamesh Edizioni

 

CATALOGO DEGLI e-Book Gilgamesh Edizioni

disponibile per l'acquisto immediato.

 

Questa estate leggi un libro Gilgamesh.

 

Clicca qui.

Editore amico e consigliato

Jooble